MAGGIORANZE NEL CONDOMINIO

(art. 1136 C.C.)
– maggioranza ordinaria: assemblea in prima convocazione maggioranza degli intervenuti e metà dei millesimi; in seconda convocazione un terzo dei condomini e un terzo dei millesimi;
– maggioranza per delibere su nomina e revoca dell’amministratore, liti attive e passive, lavori straordinari di notevole entità, ricostruzione dell’edificio per una parte inferiore ai ¾ del suo valore, formazione e revisione del regolamento di condominio; scioglimento del condominio senza opere, risparmio energetico: assemblea in prima convocazione maggioranza degli intervenuti e metà dei millesimi; in seconda convocazione un terzo dei condomini e metà dei millesimi;
– maggioranza per innovazioni, ipoteche e divisioni: sia in prima che in seconda convocazione maggioranza dei condomini e due terzi dei millesimi.

Invia un commento