MEDIATORE CREDITIZIO

è iscritto all’albo tenuto presso l’Ufficio Italiano dei Cambi, non è legato ad alcune delle parti da rapporti di collaborazione, dipendenza o rappresentanza, non può concludere contratti né può effettuare per conto di banche o intermediari finanziari l’erogazione di finanziamenti. E’ sottoposto alle norme in materia di trasparenza che devono esplicarsi con l’avviso, il foglio informativo, l’informazione precontrattuale e il documento di sintesi.

(per dettagli e normative vedi Legge n.39 del 3 febbraio 1989)

Invia un commento