PRELAZIONE

diritto convenuto per contratto o previsto dalla legge per il quale, a parità di condizioni, deve essere preferito un determinato soggetto rispetto ad altri eventuali aspiranti, nel caso di vendita o locazione del bene.
P. commerciale, a favore del conduttore quando l’immobile è utilizzato per attività commerciali che prevedono contatti diretti con il pubblico (art. 38 L. 392/78).
P. agraria, a favore del conduttore del fondo (coltivatore diretto o cooperativa agricola), o del proprietario di un terreno confinante (anch’egli con gli stessi requisiti) (art. 8 Legge 590/65 e art. 7 Legge 817/71).
P. ereditaria, a favore del coerede (art. 732 C.C.).

Invia un commento