REGOLAMENTO DI CONDOMINIO

testo delle regole che disciplinano i rapporti interni di un condominio. Può essere contrattuale, se accettato in sede di acquisto da tutti i condomini (in questo caso può contenere limitazioni nell’uso e nella destinazione delle proprietà esclusive), o maggioritario se approvato a maggioranza dall’assemblea condominiale (se deliberato all’unanimità dei condomini è equiparabile a quello contrattuale). E’ obbligatorio quando il numero dei condomini è superiore a dieci.
Per la modifica delle clausole tipicamente contrattuali del regolamento del condominio viene richiesto il voto unanime dei condomini, mentre per modificare le clausole regolamentari è sufficiente una deliberazione maggioritaria dell’assemblea.

Invia un commento