RETRATTO SUCCESSORIO

diritto di riscatto della quota ereditaria nei confronti del terzo acquirente e di ogni successivo avente causa, finché dura lo stato di comunione, qualora l’alienante non abbia rispettato il diritto di prelazione previsto a favore del coerede dall’art. 732 C.C..

Invia un commento