Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2018

Sono proseguiti anche nei primi sei mesi del 2018 i segnali di miglioramento del mercato immobiliare residenziale capitolino, riscontrabili in primo luogo in una progressiva stabilizzazione dei principali indicatori di mercato.

Il settore residenziale ha confermato, oltre a certa dinamicità sul fronte degli scambi, anche una attenuazione della flessione dei valori e una stabilizzazione delle tempistiche di formalizzazione dei contratti.

Ancora fiacco, invece, soprattutto per quanto riguarda gli scambi, il mercato di box e posti auto, dove sono proseguiti i segnali di inattività evidenziati negli ultimi anni, a conferma di uno scarso interesse per lo specifico segmento.

Il mercato immobiliare non residenziale della capitale continua ad essere caratterizzato da dinamiche non del tutto consolidate. Se sul fronte delle compravendite il 2017 si è infatti chiuso con un risultato positivo, sia per quanto riguarda gli uffici (+11,7 sull’anno precedente) sia per quanto riguarda i negozi (+4,4% rispetto al 2016), a livello locale i valori immobiliari, indipendentemente dal segmento di mercato, risultano ancora in flessione, con variazioni pressoché allineate a quelle rilevate un anno fa, in particolar modo per quanto riguarda il settore commerciale.

Per leggere nel dettaglio l’analisi eseguita da Nomisma nell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare n. 2/2018 clicca qui.

Invia un commento