Sono proprietaria di una nuda proprietà…

Sono proprietaria di una nuda proprietà costituita da una villa e un ettaro di terreno, l’usufruttuaria è mia madre che convive da anni con un uomo. Vorrei gentilmente sapere se alla morte di mia madre quest’uomo può rivendicare il diritto di continuare ad abitare in quella casa.

Il diritto di usufrutto cessa con la morte dell’usufruttuario, in quel momento il nudo proprietario entra nella piena disponibilità dell’immobile. Solo eventuali contratti di locazione conclusi dall’usufruttuario proseguono fino alla loro naturale scadenza, ma non oltre cinque anni dalla cessazione dell’usufrutto.

Invia un commento